FAQs

Frequently Asked Questions

Il costo varia in base ai dispositivi utilizzati ed alle caratteristiche che ne fanno parte.

Innanzitutto bisogna capire il tipo di protezione da effettuare.

Qualora volessimo installare un sistema di “tipo standard” con dei contatti all’apertura degli accessi (porte e finestre) il costo varia a seconda del numero degli stessi, che andremo ad installare. (es. contatto magnetico radio trasmesso 90-110 euro cad.)

Se invece si opta per un’installazione con protezione esterna la componentistica è sicuramente più costosa, ma ha il vantaggio di riuscire a coprire una zona più ampia rispetto al singolo accesso e quindi proteggere una zona antecedente l’accesso della abitazione/negozio/ufficio etc.

In entrambi i casi il sistema di sicurezza comprende sempre una centralina, almeno un apparato di gestione (telecomando, tastiera, smartphone), un avvisatore telefonico e/o una sirena.

I costi possono aumentare nel momento in cui ampliamo il sistema antintrusione con altri dispositivi di protezione (sensori interni, sensori tenda, barriere), oppure nelle attività, come ad esempio tabaccai, ottici, etc. con sistemi nebbiogeni.

Al sistema antintrusione si può affiancare un sistema di videosorveglianza per una protezione più completa ed efficace.

Inoltre i sistemi possono essere via filo oppure radio: si pensa che un sistema filare possa essere più efficiente di un sistema wireless, ma in realtà oggi anche i sistemi radio sono altrettanto sicuri e più veloci nel montaggio così da ridurre ulteriormente i costi della manodopera. 

Richiedi un preventivo gratuito per avere una proposta su misura.

Sì, offriamo sia assistenza che manutenzione, ti spiego in cosa consiste:

My tech effettua assistenza post vendita sugli impianti installati (l'installazione prevede sempre un anno di garanzia).

È comunque possibile attivare un contratto di manutenzione che consiste solitamente in visite programmate (anche da remoto ove possibile) e sconti applicabili su prodotti da sostituire o integrare all’impianto.

In ogni caso se sussistono guasti o malfunzionamenti degli impianti concordiamo col cliente un intervento per risolvere la problematica.

Come già accennato, oggi i sistemi senza radio sono validi al pari di quelli filari.

Inoltre ci sono più vantaggi ad installare un sistema radio per diversi motivi.

Il primo tra tutti è la velocità di installazione dell’impianto. 

In secondo luogo abbiamo la possibilità di effettuare il lavoro senza passaggio di cavi in canalizzazioni interne alle pareti o peggio ancora canaline esterne brutte dal punto di vista estetico.

Infine, scegliendo un sistema wireless di ultima generazione, ci sono da considerare importanti fattori come l’anti-jamming e la durata delle batterie (notevolmente più lunga rispetto ai precedenti prodotti).

Per quanto riguarda i nostri piccoli amici domestici esiste una tecnologia chiamata “pet immunity” già presente su parecchi dispositivi di rilevazione, che consiste nel discriminare masse inferiori a 10/15kg o addirittura 40kg se si parla di rivelatori di protezione da esterno.

Oltre ad avere lenti specifiche che anch’esse limitano determinate altezze di rilevazione.

CERTO CHE SÌ!

Tutti gli impianti d’allarme hanno a bordo della propria centrale una batteria tampone che in caso di mancanza rete (220Volt) deve tenere in vita il sistema antintrusione. 

La batteria tampone presente in centrale e nella sirena esterna dovrà per questo essere sempre sostituita nell’arco di tre/quattro anni affinché essa sia sempre disponibile ed efficace.